Residenza

Residenza

Cosa è la Residenza, stando al Codice Civile italiano?

Secondo il Codice Civile italiano, la residenza è il luogo in cui la persona ha la dimora abituale (articolo 43 II comma c.c.).

Per dimora si intende il posto in cui una persona si trova ad abitare. Di fatto, anche se è possibile avere più di un posto in cui si abita, per qualificare un’abitazione come dimora è necessario un minimo di stabilità.

Detto in termini più semplici, la residenza ha a che fare con l’abitare e non sempre coincide con il domicilio (che spesso è inteso come sede di affari e interessi).

Nell’ambito del territorio italiano, la residenza può essere riferita ad un solo luogo, ai fini dell’iscrizione alle liste elettorali, dell’abitazione che viene dichiarata come prima casa, e di tutti gli altri benefici fiscali e legali cui hanno diritto i residenti in una determinata località. Un cittadino può avere residenza in uno o più Paesi, al di fuori dell’Italia.

(Fonte: Wikipedia)

 

Aggiungi commento