Quanto conviene il leasing immobiliare abitativo?

  
  

quanto-conviene-il-leasing-immobiliare-abitativoSpesso l’acquisto della prima casa avviene tramite un aiuto finanziario (mutuo o prestito) da parte di istituti di credito. Non tutti, però, hanno i requisiti minimi per poter ottenere un mutuo e in questi casi acquistare la prima casa si fa veramente arduo se non si hanno ingenti somme da anticipare al momento dell’acquisto.

Con la Legge di Stabilità 2016, è stata introdotta una nuova possibilità: il leasing immobiliare abitativo, che finora era concesso solo alle aziende, ora è possibile anche per i privati.

Cosa è il Leasing Immobiliare Abitativo?

Tutti i dettagli del Leasing Immobiliare Abitativo sono disponibili nella guida ufficiale, redatta dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Semplificando il concetto, la procedura è la seguente.

  
  

La società di leasing (banca o rete di vendita autorizzata) si occupa di costruire o cercare un immobile che rispecchi le caratteristiche del richiedente (utilizzatore).

L’immobile viene messo a disposizione dell’utilizzatore, che paga dei canoni periodici (mensili, trimestrali o semestrali). E’ dovuto anche un anticipo iniziale (che può variare tra il 10% e il 30% del valore dell’immobile). Il proprietario dell’immobile è ancora la società di leasing.

Al termine di un periodo di tempo prestabilito, l’utilizzatore ha facoltà di riscattare l’immobile, pagando una maxi-rata finale, diventandone così proprietario.

I canoni e le spese finali devono essere tutti contrattualizzati a priori, al momento della stipula dell’accordo tra l’utilizzatore e la società di leasing.

Fonte: Notariato.it

Fonte: Notariato.it

Al momento dell’acquisto, l’utilizzatore dovrà corrispondere le tradizionali imposte dovute in questo caso. Se parliamo di prima casa, e di immobile non appartenente alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, queste sono le somme dovute, stando alle agevolazioni vigenti.

Fonte: Notariato.it

Fonte: Notariato.it

Tali agevolazioni si applicano se il contratto di leasing viene stipulato entro il 31/12/2020.

Nel caso in cui l’utilizzatore si trovi in difficoltà nel pagamento dei canoni concordati, per cessazione del proprio contratto di lavoro, è possibile chiedere la sospensione dei pagamenti per un periodo massimo di 12 mesi.

Tale sospensione può essere chiesta solo una volta e non comporta un aggravio in termini di pagamento di interessi. L’opzione di acquisto finale viene posticipata di conseguenza.

Vantaggi IRPEF della Locazione Immobiliare

Ciò che può rendere il leasing vantaggioso rispetto al mutuo è il fatto che sono state previste specifiche agevolazioni IRPEF per gli utilizzatori.

Hanno diritto alle agevolazioni:

  • Coloro che stipulano contratti di leasing su un immobile da adibire ad abitazione principale entro un anno dalla consegna.
  • Coloro che possiedono un reddito complessivo annuale inferiore a 55000 euro
  • Coloro che non sono già proprietari di un altro immobile

Per gli under 35, in termini di imposta sui redditi, è possibile usufruire di:

  • una detrazione pari al 19% delle spese sostenute relative ai canoni di leasing, nonché ai relativi oneri accessori, per un importo non superiore a 8.000 euro annui
  • una detrazione pari al 19% del costo di riscatto a fronte dell’esercizio dell’opzione finale, per un importo non superiore a 20.000 euro

Per chi ha 35 anni o più, valgono le stesse percentuali di detrazione (19%) ma i limiti di importo sono rispettivamente di 4.000 euro anni per spese e canoni e di 10.000 euro al riscatto.

Da notare che tali condizioni hanno validità per tutta la durata del contratto. Un 34enne che stipula il contratto, quindi, può usufruire delle detrazioni massime per tutta la durata dello stesso.

Tali detrazioni sono applicabili se il contratto di leasing viene stipulato entro il 31/12/2020.

Il vantaggio rispetto al mutuo è che, in quest’ultimo caso, solo le quote di interessi portano ad una detrazione di imposta (del 19% su un massimo di 4.000 euro), mentre nel caso di leasing anche la quota capitale è detraibile.

  
  
  

Commenti