Quadro strategico nazionale 2007-2013

Quadro strategico nazionale 2007-2013

Il Quadro strategico nazionale e la programmazione dei Fondi: Cos’è ? Chi lo prepara ? Come viene adottato ?

 

Il Regolamento generale di coesione comunitaria prevede un approccio strategico e un raccordo organico tra la politica di coesione comunitaria e le strategie nazionali degli Stati membri.

 

Cos’è il Quadro Strategico Nazionale ?

Il Quadro strategico nazionale, detto anche Quadro di riferimento strategico nazionale, è regolamentato dall’articolo 27 del REGOLAMENTO (CE) N. 1083/2006 DEL CONSIGLIO dell’11 luglio 2006 e stabilisce le disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e abroga il regolamento (CE) n. 1260/1999.
Quadro Strategico Nazionale identifica il collegamento tra le priorità della Comunità Europea e il programma nazionale di riforma, deve assicurare la coerenza dell’intervento dei Fondi con gli orientamenti strategici comunitari per la coesione.

E’ lo strumento di riferimento per preparare la programmazione dei Fondi.

Si applica all’obiettivo “Convergenza” e all’obiettivo “Competitività regionale e occupazione”. Esso può inoltre, se uno Stato membro lo decide, applicarsi all’obiettivo “Cooperazione territoriale europea”.

 

Chi prepara e come viene adottato il Quadro Strategico Nazionale ?

E’ preparato dallo Stato Membro in dialogo con la Commisione Europea al fine di garantire un approccio comune conformemente all’articolo 11 del REGOLAMENTO (CE) N. 1083/2006 che regola il Partenariato.
Lo Stato Membro deve trasmettere il QSN entro cinque mesi dall’adozione degli orientamenti strategici comunitari per la coesione.
La Commissione prende atto della strategia nazionale e dei temi prioritari prescelti per l’intervento dei Fondi e formula le osservazioni che ritiene opportune entro tre mesi dalla data di ricezione del quadro di riferimento.

 

Periodo temporale coperto dal Quadro Strategico Nazionale ?

Ha una durata che copre il periodo dal 1 gennaio 2007 al 31 dicembre 2013.

 

Approfondimenti

 

Aggiungi commento