Prelazione

Prelazione

Cosa è il diritto di prelazione e come viene esercitato.

Il Diritto di Prelazione consente ad un soggetto di essere preferito ad un altro, nella stipula di un eventuale contratto.

La preferenza di una soggetto rispetto ad un altro deve avvenire se sussiste la parità di condizioni.

Facendo un esempio nel campo delle compravendite immobiliari, la prelazione sull’acquisto di un immobile indica il diritto di un soggetto a essere preferito a ogni altro, a parità di condizioni, nel caso in cui l’immobile fosse messo in vendita.

La prelazione, salvo alcuni casi particolari in cui è prevista per legge (prelazione legale), non sussiste mai se non esiste un patto tra le parti, espresso in forma contrattuale. Nel caso di accordo privato, la prelazione è definita volontaria.

Nel caso di prelazione volontaria, in caso di mancato adempimento, chi ha il diritto di prelazione potrà agire per ottenere il risarcimento del danno. Non potrà invece riscattare il bene presso il terzo acquirente.

Il riscatto del bene in caso di mancato adempimento è previsto solo per la prelazione legale.

 

Aggiungi commento