Mutui Inpdap: opportunità da non lasciarsi sfuggire

Mutui Inpdap: opportunità da non lasciarsi sfuggire

Il Mutuo Inpdap garantisce condizioni molto vantaggiose. Se ne avete diritto e vi serve un mutuo, tenetelo in considerazione.

Mutui Inpdap per dipendenti (o ex dipendenti) del settore pubblico: una soluzione molto vantaggiosa sia per il tasso fisso che per quello variabile.

Le migliori offerte che si possono trovare di questo periodo (Settembre 2013) risultano sicuramente molto onerose se paragonate a quanto offre il mutuo Inpdap. Coloro che hanno la possibilità di stipularlo, quindi, hanno una ottima soluzione a portata di mano, in caso di acquisto di prima casa.

I tassi dei mutui Inpdap (condizioni aggiornate del 2013) sono:

  • Mutuo fisso: tasso al 3,75% (per tutte le durate di mutuo);
  • Mutuo variabile (rate semestrali)
    Primo anno: tasso al 3,50%
    Successivamente:  tasso pari a Euribor 6mesi (a 360gg) + 0,90%. Il parametro di riferimento è rilevato il 30 giugno o il 31 dicembre del semestre precedente

Considerando l’Euribor 6M di questo periodo (0,34%, in data 03/09/13) risulta che, se la rilevazione del parametro fosse oggi, il tasso totale del mutuo variabile Inpdap sarebbe pari all’1,24%. Non male se paragonato ai migliori tassi del periodo.

Anche il tasso fisso è assolutamente competitivo e, caratteristica ancora più interessante, vale anche per durate di mutuo lunghe (i mutui inpdap ammettono anche durate trentennali).

 

Confronto tra mutui Inpdap e altre offerte

Proviamo a fare un confronto, in termini di rata pagata, tra i mutui migliori offerti al momento e il mutuo Inpdap.

Da una rapida ricerca online, possono essere recuperate le seguenti offerte di mutuo (ritenute tra le più vantaggiose):

  • per i mutui fissi, tassi da 4,75% fino a 5,45% (allungando la durata);
  • per i mutui variabili, tasso pari a Eur 1M + 2,80/2,85% (quindi un totale di 2,95% di media).
Nelle tabelle vengono indicate, per mutui fissi e variabili, di durata da 10 fino a 30 anni, le rate da pagare per 100mila euro di mutuo. Tra parentesi sono indicati i tassi applicati.

La convenienza del mutuo Inpdap (approfondicsci Mutuo Inpdap) è notevole: per le durate più lunghe si vanno a risparmiare più di 100 euro mensili nel caso del mutuo fisso e circa 90 euro nel caso del variabile (NB: nel primo anno, le rate del mutuo Inpdap variabile vengono calcolate al 3,50%. Il vantaggio è a partire dal secondo anno).

Ricordiamo che l’importo massimo concedibile è pari a 300mila euro (comprese spese di eventuali pertinenze) e che la finalità deve essere obbligatoriamente l’acquisto della prima casa di abitazione.

Riferimenti aggiornati

Per visionare il regolamento completo e le condizioni economiche sempre aggiornate, si rimanda al sito istituzionale INPS/INPDAP

 

Aggiungi commento