Introduzione ai Finanziamenti Europei

  
  
Bilancio dell’Unione Europea, Quadro Finanziario Pluriennale e Risorse proprie sono il punto di partenza per la comprensione dei Finanziamenti Europei.

 

Finanziamenti europei

Per capire meglio come sono articolate le opportunità di finanziamento offerte dall’Unione Europea, un utile punto di partenza è rappresentato dal bilancio dell’Unione Europea.

Per conoscere quali sono le categorie di spesa dell’Unione Europea e la quantità di fondi allocati su ciascuna linea è opportuno comprendere anche il Quadro finanziario pluriennale. Da questi due importanti documenti emerge il quadro complessivo delle politiche comunitarie che si trasformano poi in programmi e azioni di finanziamento.

  
  

Dalla struttura delle Rubriche di spesa è possibile capire come si articoleranno le azioni strutturali legate alla politica di coesione, i programmi settoriali e la politica di vicinato.

 

Finanziamenti Europei: due prospettive temporali

Il sistema di finanziamento dell’Unione Europea si articola su due prospettive temporali: quella pluriennale e quella annuale. Per facilitare le decisioni connesse all’approvazione del bilancio comunitario dal 1988 è stata introdotta la pratica di approvare una programmazione pluriennale. La durata di questo arco temporale è stata fissata a 7 anni.
Nella programmazione pluriennale sono presenti:

  • il massimale di risorse proprie da attribuire annualmente all’Unione Europea;
  • le fonti e le modalità di raccolta delle risorse proprie;
  • l’allocazione delle risorse comunitarie tra le priorità politiche dell’Unione;
  • l’articolazione delle procedure di bilancio.

Il processo parte con la definizione del massimale delle risorse proprie. Il metodo del massimale delle risorse proprie stabilisce che il totale delle delle risorse a disposizione dell’Unione Europea venga definito sulla base di una specifica percentuale del Reddito Nazionale Lordo della Comunità.

=> Lettura consigliata
Da dove arrivano le risorse dell’Unione Europea ?

Per ciascun anno del periodo di programmazione 2000-2006 il massimale delle risorse è stato fissato a 1.27%
Per ciascun anno del periodo di programmazione 2007-2013 il massimale delle risorse è stato fissato a 1.24%

Per approfondire gli aspetti legati alle risorse proprie dell’Unione Europea si rimanda alla pagina del consiglio:
http://www.consilium.europa.eu/special-reports/mff/own-resources?lang=it

Il Quadro Finanziario Pluriennale (QFP), da cui derivano le risorse proprie, viene discusso prima dello scadere del periodo di programmazione in corso.

Il QFP è importante per due motivi:

  • dalla classificazione delle Rubriche abbiamo importanti indicazioni relativamente ai settori sui quali verranno fatti gli investimenti;
  • per ogni Rubrica ci informa relativamente alle risorse allocate;

 

 

  
  
  

Commenti