Diritto di Superficie

Diritto di Superficie

Cosa viene indicato nel Codice Civile riguardo al Diritto di Superficie?

Il diritto di superficie è un diritto reale minore di godimento.

E’ disciplinato dall’articolo 952 e seguenti del Codice Civile: in virtù di esso è possibile edificare e mantenere una costruzione al di sopra (o al di sotto) di un fondo di proprietà altrui. La costituzione di questo diritto vale a sospendere il principio di accessione.

Separatamente dalla proprietà del fondo, è possibile vendere anche il solo diritto di superficie.

Salvo diversa ed esplicita dichiarazione, il diritto si intende concesso a tempo indeterminato. In caso di cessione a tempo determinato, una volta scaduto il termine, il diritto di superficie si estingue e riprende vigore il principio di accessione.

Il proprietario del terreno ha il diritto di chiedere il pagamento di un canone, così come di disporre una diversa destinazione d’uso del terreno, che potrebbe comportare la demolizione di quanto costruito al di sopra di esso.

Nei condomini accade che i condomini siano comproprietari dell’area su cui insiste l’edificio ed abbiano, individualmente, diritto di superficie sulla stessa in relazione alle loro porzioni di proprietà solitaria.

È anche possibile che il diritto di superficie riguardi la sopraelevazione di un preesistente edificio.

(Fonte: Wikipedia)

 

 

Aggiungi commento