Cambiale

Cambiale

Definizione di Cambiale, quando e come si usa ? quali sono le leggi che la regolano ? sono alcune domande alle quali cercheremo di dare una risposta in questo articolo.

 

Che cos’è una Cambiale ?
La cambiale è un titolo di credito e in quanto tale permette di rimandare il pagamento di una somma di denaro. Il possessore della cambiale ha il diritto di farsi pagare una somma determinata entro una scadenza indicata. Nel caso di mancato pagamento della somma alla scadenza si tradurrà in azione legale.

Da quali articoli di legge è regolata la cambiale ?
La cambiale è rogolata legalmente dagli articoli 1-99 “legge cambiaria” R.D. 14 dicembre 1933, n. 1669 (“Modificazioni alle norme sulla cambiale e sul vaglia cambiario” pubblicato nella G.U. n. 292 del 19 dicembre 1933) e dagli articoli 1992-2027 codice civile.

Ogni cambiale presenta le seguenti caratteristiche comuni:

  • è un titolo all’ordine: circola quindi mediante girata, ossia il soggetto, detto girante, trasferisce a un altro soggetto, detta giratario, la legittimazione di un titolo di credito
  • è un titolo astratto: non si fa riferimento al rapporto tra il creditore e il debitore che hanno dato origine all’emissione della cambiale;
  • è un titolo formale: nel documento “cambiale” devono essere inseriti tutti i requisiti essenziali richiesti dalla legge per questo tipo di documento affinchè possa essere esercitato il diritto;
  • è un titolo esecutivo: se in regola con il bollo vale come titolo esecutivo,non c’è quindi bisogno di munirsi di una sentenza di condanna o di un decreto ingiuntivo di pagamento

Elementi essenziali di una cambiale
La cambiale per essere valida come recita l’articoli 1 della legge cambiaria al capo 1 “Della Emissione e Della Forma della Cambiale” deve contenere i seguenti elementi:

  • la denominazione di cambiale inserita nel contesto del titolo ed espressa
    nella lingua in cui esso è redatto;
  • l’ordine incondizionato di pagare una somma determinata;
  • il nome, il luogo e la data di nascita ovvero il codice fiscale di chi è designato
  • a pagare (trattario);
  • l’indicazione della scadenza;
  • l’indicazione del luogo di pagamento;
  • il nome di colui al quale o all’ordine del quale deve farsi il pagamento;
  • l’indicazione della data e del luogo dove la cambiale è emessa;
  • la sottoscrizione di colui che emette la cambiale (traente).

Tipi di cambiale

Esistono due tipi di cambiale:

  • cambiale tratta: cambiale tratta da 2 persone: il traente dà ordine al trattario di pagare una somma al portatore del titolo.
  • pagherò cambiario: l’emittente fa una promessa di pagamento al creditore, la cambiale viene firmata dall’emittente.

 

Aggiungi commento