Agevolazioni internazionalizzazione delle imprese

  
  
Il Decreto legge 112/2008 rivisto nel 2012, prevede normative per agevolare le imprese italiane che intendono promuoversi, svilupparsi, e consolidarsi all’estero.
Agevolazioni internazionalizzazione imprese

Agevolazioni internazionalizzazione imprese

L’articolo 6, comma 2, Decreto legge 112/2008, prevede delle Le misure di intervento a valere sul Fondo rotativo (articolo 2 comma 1, Decreto Legge 251/1981) dirette alla promozione, sviluppo e consolidamento delle imprese italiane nel mercato extra Ue.

Le disposizioni operative sono state definite con apposite circolari del Comitato di agevolazione Simest a cui è stata affidata la gestione del Fondo rotativo (Decreto legge 251/81)

Gli interventi agevolabili secondo la normativa vigente sono:

  • Programmi aventi caratteristiche di investimento finalizzati al lancio e alla diffusione di nuovi prodotti e servizi o all’acquisizione di nuovi prodotti e servizi o all’acquisizione di nuovi mercati per prodotti e servizi già esistenti, attraverso l’apertura di strutture dirette ad assicurare in prospettiva la presenza stabile nei mercati di riferimento.
  • Studi di fattibilità collegati a investimenti italiani all’estero, nonchè programmi di assistenza tecnica collegati agli investimenti.

Altri interventi prioritari:
– finanziamento agevolato a favore delle Pmi esportatrici per il miglioramento e la salvaguardia della loro solidità patrimoniale, al fine di accrescerne la competitività sui mercati esteri;
– finanziamento agevolato a favore delle Pmi per la realizzazione di iniziative promozionali per la prima partecipazione ad una fiera e/o mostra sui mercati extra Ue.

  
  

I destinatari delle risorse

Una quota pari al 70% delle risorse è destinata alle Pmi, mentre il 50% delle somme disponibili al 31 dicembre di ogni anno sarà destinato alle iniziative che rientrano negli “altri interventi prioritari”.

Per tutti gli interventi sopra si applica la normativa de minimis.

Agevolazioni internazionalizzazione

Finanziamenti per l’apertura di strutture commerciali all’estero
Finanziamenti per assistenza tecnica e studi di fattibilità all’estero
– Finanziamenti per l’internazionalizzazione delle Pmi

  
  
  

Commenti